04
Set2014

IL CONTROLLO E LA VIGILANZA SULLE CERTIFICAZIONI DEI PRODOTTI BIOLOGICI

IL CONTROLLO E LA VIGILANZA SULLE CERTIFICAZIONI DEI PRODOTTI BIOLOGICI – Attività, procedure, adempimenti e limiti tecnico-giuridico-operativi del personale ispettivo

Una “due giorni” interamente dedicata ad approfondire le problematiche legate alle attività di controllo e vigilanza sulla certificazione dei prodotti BIOLOGICI e di Qualità Regolamentata, anche in relazione ai recenti fatti di cronaca, con provvedimenti cautelari e sequestri effettuati dall’Autorità Giudiziaria con la collaborazione dell’ICQRF e della Guardia di Finanza.

 

Le recenti modifiche e la conversione in legge 11 agosto 2014 n.116 del DL 24 Giugno 2014, n. 91, meglio conosciuto come “Decreto CampoLibero”, impone un’attenta analisi sulle attività ispettive, di controllo e vigilanza nelle aziende agroalimentari.

Si rende infatti necessario e urgente dipanare le questioni relative un sistema normativo che assegna responsabilità giuridiche di natura civile, penale e risarcitoria in capo sia al tecnico ispettore che all’organismo di controllo, di certificazione e di vigilanza.

Il corso è aperto a tutto il personale operativo e ispettivo degli Organismi di Controllo e Vigilanza sulle certificazioni dei vari prodotti di Qualità Regolamentata e, in qualità di relatori vedrà la partecipazione di magistrati, avvocati, agronomi, dirigenti, funzionari e ispettori dell’ICQRF- Ispettorato Centrale Qualità e Repressione Frodi.

Info e iscrizioni sul sito www. irvea.org

PROGRAMMA:

24 ottobre 2014

  • La disciplina del biologico: gli obblighi e le responsabilità degli OdC alla luce dei recenti sviluppi giurisprudenziali e dei progetti di riforma legislativa. (D. Pisanello)
  • I prodotti a Qualità Regolamentata, il Comitato Nazionale di Vigilanza ed Il Ruolo del Mi.P.A.A.F. – ICQRF (L. La Torre)
  • La valutazione dei curriculum professionali del personale tecnico ispettivo degli Organismi di Controllo dei prodotti di Qualità Regolamentata, con particolare riferimento all’aggiornamento professionale ed i conflitti di interesse. (C. Agricoli)
  • Compiti del personale ispettivo degli Organismi di controllo e di Vigilanza nel settore dell’agricoltura biologica; il sistema nazionale di vigilanza in agricoltura biologica (L. Timi)
  • Formazione, aggiornamento e valutazione delle competenze professionali dei tecnici ispettori per produzioni biologiche (D. Ferrucci)

25 ottobre 2014

  • Tracciabilità, campionamento legale, risultato analitici e gestione delle non conformità (S. Sequino- ICQRF)
  • L’attività investigativa nell’agro-alimentare:  art. 266, let. f ter-c.p.p. (A. Natalini)
  • Il reato alimentare e l’accertamento del profitto da reato ricavato dall’ente ai sensi del D.Lgs 231/2001 (A. Natalini)
  • Organismi di Controllo e conflitto di interesse; I modelli organizzativi: strutture aziendale e prevenzione (A. Natalini)
  • Normativa europea e nazionale di riferimento (A. Natalini)
  • I reati contestabili e l’accertamento del profitto (A. Natalini)
  • La repressione penale della truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche (A. Natalini)
  • Question Time

 

RELATORI:

Aldo Natalini – Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Siena

Daniele Pisanello – Avvocato- Lex Alimentaria Studio Legale

Laura La Torre – Direttore Generale FederQuality

già Direttore Generale Ispettorato Centrale Repressione Frodi

Carla Agricoli – Funzionario VICO1 – Direzione Generale ICQRF

Stefano Sequino – Ispettore dell’Ispettorato Centrale Repressione Frodi

Lorena Timi – Ispettore dell’Ispettorato Centrale Repressione Frodi

Donato Ferrucci – Agronomo, Consigliere e Responsabile attività formative dell’Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Viterbo

DESTINATARI:

•             Personale tecnico e ispettivo degli Organismi di Controllo e di Vigilanza sulla certificazione dei prodotti BIO e di Qualità Regolamentata delle varie filiere agricole e agroalimentari;

•             Addetti al Controllo Qualità e auditor aziendale delle produzioni biologiche e di filiera;

•             Ispettori ed auditor per le certificazioni BRC-IFS-ISO- altra certificazioni volontarie;

•             Ufficiali e Agenti di Polizia Giudiziaria ed incaricati al Controllo Ufficiale

Ulteriori informazioni sul sito www.irvea.org 

Condividi
Articoli recenti
Contattaci




Autorizzo all’utilizzo dei miei dati per la risposta, come da informativa sulla privacy policy

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
error: Contenuto protetto !