RELAZIONE ALLA SCUOLA SUPERIORE DI MAGISTRATURA SUL "MADE IN"

L’avv. Daniele Pisanello è stato nominato dal Comitato Direttivo della Scuola Superiore di Magistratura come relatore nel corso del corso “Il “made in Italy” e il diritto alimentare: confronto e sinergia tra indagini di polizia giudiziaria e fase processuale”.

Il corso, che si terrà a Roma dal 3 al 5 maggio 2017, si propone di focalizzare,  in collaborazione con l’Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare, la normativa nazionale e lefontideldirittoeuropeocheoggiinerisconoaltemadellatuteladelcittadino rispetto ai fatti di contraffazione nell’ambito del settore alimentare.

Diversamente dalle precedenti edizioni, quella del 2017 prevede il coinvolgimento fin dalla fase organizzativa delle forze dell’ordine, al fine di approntare un terreno di incontro e confronto tra le esigenze della magistratura per la corretta e spedita persecuzione dei reati di contraffazione e i mezzi che la polizia giudiziaria specializzata è in grado di fornire.

Il programma,  peraltro,  si articolerà  parzialmente in sessioni separate peri giudici con funzioni civili, in modo da consentire loro di approfondire i risvolti di interesse nel campo della contraffazione alimentare.

In tale contesto, l’avv. Pisanello relazionerà il 4 maggio nell'ambito della sessione “La tutela civile del Made in: profili cautelari e risarcitori” unitamente al Dott.  Andrea Baldanza, Magistrato della Corte dei Conti - Capo   di Gabinetto del Presidente della Regione Lazio.

Il programma completo è disponibile qui.