FRODI ALIMENTARI: STATO DELL'ARTE E PROSPETTIVE DI RIFORMA: BOLOGNA 22/1/2016

Si terrà il 22 gennaio 2016, in Bologna (Hotel Europa), dalle 14;30 alle 18;30, il seminario tecnico giuridico "Frodi alimentari: stato dell'arte e prospettive di riforma",  organizzato da Lex Alimentaria e Nova Civitas, accreditato dall'Ordine Nazionale dei tecnologi alimentari e dall'Ordine degli avvocati di Bologna.

Le frodi alimentari hanno assunto negli ultimi anni contorni criminali e dimensione transazionale che impongono reazioni dell’ordinamento giuridico più raffinate sia sul piano delle indagini sia sul piano della tecnica legislativa. Il tema ha assunto un rilievo pubblico a seguito di famigerati casi Fuente, Arbequino e più recentemente lo “Scandalo della Carne di Cavallo” che hanno dimostrato la necessità di un salto nella reazione giuridica sia a livello nazionale che comunitario.

Partendo dalle esperienze investigative e dibattimentali connesse a frodi agroalimentari nel settore dell’olio extravergine di oliva e nel settore del “biologico”, l’incontro formativo illustrerà i profili sostanziali e processuali connessi alle attività di contrasto delle frodi agroalimentari, per concludere con una relazione sulla recente proposta di riforma elaborata dalla Commissione di studio, presieduta dal dott. Caselli. Nel corso dell’incontro si analizzeranno: 

  • le modalità di perpetrazione delle frodi (false fatturazioni,  esterovestizione, sofisticazioni alimentari, ecc.);
  • il ricorso alle diverse tecniche di indagine  (analisi ufficiali e analisi ad hoc, intercettazioni, scambi info-investigativi, tracciabilità dei flussi, ecc.);  
  • l’applicazione di misure cautelari e confisca nell’ambito di indagini per frodi alimentari;
  • la dimensione professionale organizzata e sistematica delle condotte frodatorie, lacontestazione della “associazione a delinquere”;
  • la contestazione amministrativa ex n. 231/2001;

Il Seminario, di quatro ore, sarà tenuto dal dott. Aldo Natalini e dall'avv. Daniele Pisanello.

Scarica la locandina cliccando qui

I Relatori

  • Aldo NATALINI, Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Siena. Dottore di ricerca in "Diritto penale dell'economia e dell'Ambiente",  membro della Commissione Caselli, istituita presso l’Ufficio legislativo del Ministero della Giustizia per l’elaborazione di proposte di intervento sulla riforma dei reati in materia agroalimentare.
  • Daniele PISANELLO, avvocato esperto in Diritto Alimentare, titolare dello Studio legale LEX ALIMENTARIA, co-direttore di Food Ingredient and Health Research Institute (FIHRI, USA), trainer, tra gli altri, per EIPA (European Ins2tute for Public Administration, Luxembourg), autore di numerosi saggi e pubblicazioni in materia di Dirittoo Alimentare, pubblicista per riviste e quotidiani nazionali e internazionali.

Crediti Formativi

  • Evento accreditato presso l'ordine degli avvocati di Bologna per 4 crediti formativi. 
  • Il seminario dà diritto al riconoscimento di n. 4 CF presso il Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Tecnologi Alimentari.

Iscrizione

Quota di iscrizione di Euro 75 più IVA riservata alle iscrizioni pervenute entro l'11 Gennaio 2016. Per le iscrizioni successive a tale data, la quota è di € 90 più IVA. L’iscrizione include la documentazione elettronica del seminario e l’invio dell’attestato di partecipazione.

Per procedere alla iscrizione, compilare il modulo seguente e seguire le istruzioni che saranno inviate a mezzo email. 

Nome e Cognome *
Nome e Cognome
la fattura sarà inviata a mezzo email
Le seguenti Condizioni Generali si applicano ai rapporti tra l'Organizzazione dell'evento formativo e il singolo partecipante (iscritto). 1. Iscrizione: l’iscrizione all'evento formativo si perfeziona con l'accredito della quota di iscrizione ove il pagamento sia avvenuto mediante il sistema PayPal, oppure con l'accredito del bonifico bancario e l'invio da parte dell'iscritto della relativa ricevuta all'indirizzo e-mail (training@lexalimentaria.eu) o a mezzo fax (050.86.67.150). Con il pagamento della quota di iscrizione l'iscritto manifesta la volontà di accettare le Condizioni Generali, pubblicate sul sito web e, se del caso, comunicate a mezzo email. Ricevuto il pagamento e verificata la completezza dei dati inseriti, sarà inviato un e-mail di conferma della avvenuta iscrizione. Il mancato pagamento della quota impedisce la partecipazione all’evento. In caso di mancata ricezione di tale comunicazione si invita a contattare l’organizzazione a mezzo email. 2. Cancellazione dell’evento: Lex Alimentaria si riserva il diritto di cancellare l’evento nel caso in cui condizioni, anche sopravvenute, non ne consentano il regolare e pianificato svolgimento, dandone comunicazione all’indirizzo e-mail indicato all’atto di iscrizione. In tale circostanza, la somma corrisposta a titolo di iscrizione sarà restituita, a mezzo di bonifico bancario. 4. Disdetta (recesso) dell’iscritto: l’iscritto che intenda non partecipare all’evento ha diritto al rimborso nel caso in cui la comunicazione di recesso (disdetta) sia comunicata alla Segreteria Organizzativa, a mezzo e-mail, entro il decimo (10°) giorno solare precedente la data dell’evento e secondo quanto stabilito in questo articolo. Il diritto al rimborso è espressamente escluso per le comunicazioni di recesso (disdetta) inviate e/o pervenute successivamente al decimo (10°) giorno solare precedente la data dell’evento. Ove il diritto alla restituzione della quota di iscrizione sia escluso, il recedente ha facoltà di indicare un proprio sostituto per la partecipazione all’evento in sua vece. 5. Eventi imprevedibili: per circostanze imprevedibili, l’organizzazione si riserva il diritto di modificare programma, relatori, modalità didattiche e/o sede del corso. 6. Riconoscimento crediti: il riconoscimento dei Crediti Formativi è subordinato alla presenza in aula per un tempo non inferiore al 90% della durata totale dell’evento e, se previsto dall’Ordine di appartenenza, dallo svolgimento e superamento di una prova scritta. 7. Foro competente: Ogni controversia relativa alla esecuzione del presente contratto sarà di competenza del foro di Bologna.
Ai sensi del d.lgs. 196/2003, La informiamo che: a) titolare e responsabile del trattamento è l'avv. Daniele Pisanello, 73057 Taviano (Le), via Principe Umberto 2; b) i Suoi dati saranno trattati (anche elettronicamente) soltanto dagli incaricati autorizzati, esclusivamente per dare corso all'invio della newsletter e per l'invio (anche via email) di informazioni relative alle iniziative del Titolare; c) la comunicazione dei dati è facoltativa, ma in mancanza non potremo evadere la Sua richiesta; d) ricorrendone gli estremi, può rivolgersi all'indicato responsabile per conoscere i Suoi dati, verificare le modalità del trattamento, ottenere che i dati siano integrati, modificati, cancellati, ovvero per opporsi al trattamento degli stessi e all'invio di materiale. Preso atto di quanto precede, acconsento al trattamento dei miei dati.