LEZIONE AL MASTERFOOD, UNIVERSITA' DI PISA

LEZIONE AL MASTERFOOD, UNIVERSITA' DI PISA

Per il secondo anno, Lex Alimentaria partecipa al corpo docente del Master in Food Quality Management and Communicationil percorso formativo part-time, della durata annuale, alla terza edizione, organizzato dal Dipartimento di Economia e Management, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali dell’Università di Pisa.

SANZIONI AMMINISTRATIVE E DELEGA DI FUNZIONI

SANZIONI AMMINISTRATIVE E DELEGA DI FUNZIONI

La valenza della delega di funzioni anche nel contesto delle sanzioni amministrative ex d. lgs. n. 193/2007. Brevi note su una recente sentenza del Tribunale di Sassari.

REATI ALIMENTARI: I CONTENUTI DELLA PROPOSTA CASELLI

REATI ALIMENTARI: I CONTENUTI DELLA PROPOSTA CASELLI

Primo commento alla approvazione da parte del Consiglio dei Ministri dello schema di disegno di legge di riordino dei reati alimentari che riprende in buona parte il lavoro della Commissione presieduta dal dott. Caselli. Commento di un articolato di 15 articoli volti a innestare nel codice penale nuove ipotesi criminali sia in ambito sanitario (alimenti e mangimi) che commerciale (frodi alimentari e agro-mafie), aggiornare la fondamentale legge di settore (l. n. 283/1962), introducendo nuove ipotesi di confisca dei beni, prevedendo inoltre meccanismi estintivi per il ravvedimento operoso, disciplinando la delega di funzioni nell’impresa alimentare e, non ultimo, modificando – e non poco – la responsabilità amministrativa (d.lgs. n. 231/01) con particolare riferimento all’operatore del settore alimentare

BRUXELLES APRE ALL'INDICAZIONE D'ORIGINE: CHE SIA GIUNTO IL MOMENTO?

BRUXELLES APRE ALL'INDICAZIONE D'ORIGINE: CHE SIA GIUNTO IL MOMENTO?

Buone notizie per il «made in» alimentare: la Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica (che si chiuderà il 1° febbraio) in merito alla introduzione della indicazione obbligatoria del paese di origine (o luogo di provenienza) dell’ingrediente primario dei prodotti alimentari, quando questo sia diverso da quello dichiarato sul prodotto finale (ad es., origine del cacao per il cioccolato dichiarato Italiano, origine della carne di suino per il prosciutto cotto recante una bandiera italiana). Comunque si concluda l’iter avviato, si tratta di un segnale importante che si muove (in parte) nella direzione portata avanti dal Governo Italiano, si pensi alla Carta di Milano, successivamente tradottasi in atti concreti coi decreti interministeriali firmati negli ultimi mesi da Martina (per il Mipaaf) e Calenda (per il Mise) in tema di origine del latte, grano e riso.

SE MANCA L'ASTERISCO: CUVINE O FORSE CONTESTAZIONI DA INCUBO?

SE MANCA L'ASTERISCO: CUVINE O FORSE CONTESTAZIONI DA INCUBO?

La recente notizia della contestazione elevata a carico di un famoso chef stellato riporta alla attenzione un tema controverso per la ristorazione nazionale: l’utilizzo dell’asterisco per gli ingredienti congelati, tema spesso mal compreso e mal gestito come abbiamo segnalato lo scorso ottobre in occasione della tavola rotonda "Fresco, Surgelato, Asteriscato", nell’ambito di #FollowArtù. 

Pro bono Masterclass a MIlano: Palazzo di Giustizia 15 novembre

Pro bono Masterclass a MIlano: Palazzo di Giustizia 15 novembre

Segnaliamo molto volentieri la prossima iniziativa di un buon amico e rinomato professore di diritto: il 15 novembre 2017 si terrà una PRO BONO MASTERCLASS sul tema “come richiedere e offrire servizi pro bono”, presso il Palazzo di Giustizia (Sala “Eligio Gualdoni”), Via Freguglia 1 – MILANO, organizzata dalla piattaforma di esperti volontari The Good Lobby e tenuta dal prof. Alberto Alemanno, ordinario di diritto europeo a HEC Paris e NYU School of Law, nonché fondatore di The Good Lobby. Una occasione preziosa per introdursi in uno dei più innovativi terreni di coltura di una nuova cittadinanza europea.

I CONTROLLI UFFICIALI SECONDO IL REG. UE 625/2017: UNA PRIMA LETTURA

I CONTROLLI UFFICIALI SECONDO IL REG. UE 625/2017: UNA PRIMA LETTURA

Save the date: Torino, 27 ottobre, convegno "I CONTROLLI UFFICIALI SECONDO IL REG. UE 625/2017: PRIMA LETTURA".

IL COMPENSO DEL TECNOLOGO DOPO LA LEGGE SULLA CONCORRENZA 2017

IL COMPENSO DEL TECNOLOGO DOPO LA LEGGE SULLA CONCORRENZA 2017

Brevi note sulla recente disciplina in tea di compensi del libero professionista (legge sulla concorrenza,  l. 4 agosto 2017 n. 124), con una particolare attenzione al tecnologo alimentare.

MADE IN ITALY: LA CASSAZIONE ALLA SVOLTA

MADE IN ITALY: LA CASSAZIONE ALLA SVOLTA

La tutela penale del Made in Italy verso un cambio di marcia nella sentenza della Cassazione Penale nel caso Garofalo.

DENOMINAZIONI LATTIERO CASEARIE: LA CORTE DI GIUSTIZIA ARGINA LA VAGUE VEGANA

DENOMINAZIONI LATTIERO CASEARIE: LA CORTE DI GIUSTIZIA ARGINA LA VAGUE VEGANA

Con una recente sentenza della Corte di giustizia ha ribadito che le denominazioni «latte», «crema di latte o panna», «burro», «formaggio» e «yogurt» sono riservate ai prodotti di origine animale con conseguente divieto di loro impiego suiprodotti puramente vegetali. Uno stop alla dilagante vague vegana, almeno nella comunicazione del settore lattiero-caseario.